postheadericon Storia

FONDAZIONE PERSONA

LA VEJA MASCA – Novara

Nasce dall’incontro di realtà attive da trent’anni nel novarese come il gruppo musicale “La Veja Masca” o il “Laboratorio Tetrale C.I.T.A”.

Nel maggio 1982 la canzone “Trovale un nome” scritta da Gianni Dal Bello viene selezionata per diventare l’inno alla pace in una grande manifestazione al Palaeur di Roma.

Viene eseguita dalla “Veja Masca” davanti a un pubblico di quindicimila persone in presenza di Papa Giovanni Paolo II. E’ da qualche mese infatti, siamo nell’inverno del 1981 che alcuni giovani attori e musicisti di Novara, facendo tesoro di esperienze musicali precedenti, con spirito rinnovato e attento a nuovi stimoli espressivi, decidono di intraprendere una nuova avventura artistica.

In questi 30 anni Persona – La Veja Masca si è esibita in tutta Italia, in Francia, Svizzera e Germania.

La Fondazione ha collaborato con il Progetto culturale della Cei, la Conferenza episcopale italiana.

E’ stata ospite di Rai Uno nella trasmissione “A sua immagine”, RaiTre (Geo&Geo) RaiDue “Scrupoli”.

Con Marco Bossi e Gianni Dal Bello ha collaborato per oltre dieci anni con la Rete Uno della Rtsi (Radio televisione della Svizzera italiana) come “Elvetophili padani”, personaggi pronti a scherzare con la storia.

Negli ultimi anni Fondazione Persona ha operato in diversi ambiti:

  • teatro (spettacoli in tutta Italia e all’estero)
  • formazione (corsi e stage teatrali e di teatro danza)
  • musica (concerti di musica popolare e incisione di cinque raccolte tra cd e musicassette)
  • video (cortometraggi, docufiction)
  • pubblicazioni (libri a carattere storico legati al territorio)
  • collaborazioni con istituzioni culturali (organizzazione rassegne teatrali e musicali)
  • realizzazione contenuti (es. Museo della civiltà agricola di Casalbeltrame con testi, didascalie, registrazioni video e audio, composizioni musicali ad hoc)
  • colonne sonore (per video film e documentari)
  • conferenze – spettacolo
  • ideazione e gestione progetti socio-culturali
  • comunicazione (format radiofonici, attività giornalistica)
----Condividi----
  • email
  • Facebook

Questo sito utilizza i cookie per una migliore esperienza di navigazione. Ne accetti l'uso continuando a navigare o cliccando prosegui . Maggiori informazioni

Informazioni relative ai cookies ai sensi degli artt. 122, coma 1 e 154, comma 1, lett. h) del DLgs. n. 196/2003 e del provvedimento dell’Autorità Garante in data 8 maggio 2014. Il sito del Museo Meina utilizza una tecnologia comunemente denominata "cookies" per gestire il sito web e assicurare le funzionalità che ci si aspetta durante la visita. I cookies sono piccoli file che inviamo al tuo computer e che vengono poi riletti e riconosciuti dai nostri server nei successivi collegamenti. I cookies, mostrandoci la modalità di navigazione dei nostri utenti sul sito, ci forniscono informazioni grazie alle quali possiamo rendere l'esperienza di navigazione più agevole ed efficiente. Usiamo diverse tipologie di cookies cosiddetti “tecnici”, che non permettono alcuna profilazione dell’utente: - Rilevare la sessione. Viene memorizzata una stringa alfanumerica per tenere traccia della navigazione corrente. Questa informazione è possibile che rimanga nel browser dell'utente ma se ne perde il riferimento alla chiusura del programma. Il sito non utilizza cookie verso aziende terze utilizzati per effettuare del direct marketing o pubblicità mirate. Se desideri eliminare i cookies residenti sul tuo computer, segui le indicazioni sul browser del tuo computer cliccando su "Aiuto". Ricorda che cancellando i cookie o disabilitandone l'utilizzo potrebbe compromettere o limitare alcune funzioni di navigazione e consultazione del sito. Altre informazioni: http://www.allaboutcookies.org

Chiudi